Progetti educativi 2021-22

PROGETTO ACCOGLIENZA

“Accogliere un bambino nella scuola dell’Infanzia significa molto più che farlo entrare nell’edificio della scuola, assegnargli una sezione e trovargli un posto dove stare. L’accoglienza è un metodo di lavoro complesso, è un modo di essere dell’adulto, è un idea chiave del processo educativo”. Dal “Diario dell’accoglienza” di Gianfranco Staccioli

Personaggi - Nicoletta Costa Store - Giulio Coniglio, Nuvola Olga e gli  altri

La nuvola Olga ci accompagnerà per tutto l’anno scolastico 20121-2022


PROGETTO CITTADINANZA E COSTITUZIONE: “Diversi ma uguali…son tutti
speciali i bambini del mondo”

La Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia ci porta a riflettere su un tema delicato ma fondamentale, di cui ogni Stato deve farsi carico. Il bambino è soggetto di diritti e deve essere rispettato e valorizzato nella sua identità, unicità, differenza e nei propri tempi di crescita e sviluppo. Riconoscere i diritti dei bambini significa prima di tutto soddisfare i loro bisogni primari di benessere e di sicurezza. Importante porre attenzione alla preparazione dei bambini ad una vita individuale e sociale che sia
sempre coerente con gli ideali di pace, dignità, libertà, uguaglianza e solidarietà. “I bambini sono il futuro dell’umanità”: da questa riflessione nasce lo spunto per il tema. l progetto si prefigge di portare a conoscenza di adulti e bambini, alcuni fra i fondamentali diritti dell’infanzia, del loro rispetto, della loro tutela. Il progetto è rivolto ai bambini del secondo e terzo anno (4-5 anni) ogni settimana per tutto il periodo scolastico.


PROGETTO DI LINGUA FRIULANA: “L’Ort”

Il progetto nasce dalle diverse possibilità di osservazione e sperimentazione in natura. Sollecitando l’osservazione dell’ambiente circostante, si crea la volontà di conoscere e/o riconoscere, nominare e captare le diversità. Sottolineandone le caratteristiche ambientali e tipiche, come gli aspetti legati alla natura, al clima e ai prodotti tipici della stagione in corso durante l’anno andremo ad imparare nuove parole, nuovi modi di dire e parlare. Il progetto, infatti, desidera avvicinare i bambini alla conoscenza del lessico della lingua friulana rivolgendosi agli aspetti della stagionalità con particolare riferimento ai frutti e alle verdure della terra tipici delle stagioni. 

Il progetto si rivolge a tutti i bambini del gruppo-sezione (3-4-5 anni) una volta a settimana durante tutto l’anno. 


PROGETTO IRC

Nella nostra scuola l’insegnamento della religione cattolica è parte integrante della programmazione didattica, concorre al raggiungimento delle finalità educative della scuola che intende formare la personalità del bambino nella sua totalità. 

L’insegnamento della religione Cattolica, IRC, ha come finalità la promozione e la maturazione dell’identità nella dimensione religiosa, valorizzando le esperienze personali e ambientali, orientando i bambini a cogliere i segni della religione cristiana cattolica. 

Dall’insegnamento della religione cattolica, i bambini, acquisiscono i primi strumenti utili a cogliere i segni della vita cristiana, ad intuire i significati, ad esprimere e comunicare le parole, i gesti, i simboli e i segni della loro esperienza religiosa. 

Il progetto è rivolto a tutti i bambini della scuola (3-4-5 anni) con cadenza settimanale durante tutto l’anno scolastico.


PROGETTO STORIE E RACCONTI

L’esperienza della lettura deve essere avviata precocemente nei contesti educativi 0-6 anni. Il sentir leggere e veder leggere un adulto per il bambino è fonte di grande curiosità, e il piacere che ne deriva lo avvicina in maniera spontanea al libro. Quando sfoglia un albo illustrato, il bimbo non sapendo ancora leggere, si concentra sulle figure azzardando la comprensione delle storie attraverso tracce, illustrazioni e simboli “leggendo” la storia in modo personale; quindi l’avvicinamento al libro stimola nel bambino la creatività, la fantasia e le competenze logiche. I racconti saranno narrati in varie forme: itinerante, con drammatizzazioni, con la costruzione dei vari personaggi, per coinvolgere in maniera più efficace il bambino rendendolo protagonista in grado di produrre un’attenta rielaborazione della storia.


PROGETTO CREATIVO – ARTISTICO

Il progetto creativo-artistico permetterà ai bambini di sperimentare vari materiali, naturali e non, in contesti strutturati e liberi. Verranno prese in considerazione varie tecniche pittoriche e proposti laboratori ispirati da artisti contemporanei che si occupano di illustrazioni per l’infanzia. Nel corso dell’anno verranno realizzati dei manufatti legati alle festività cristiane o alle stagioni; una parte del tempo scuola sarà dedicato al pregrafismo (gruppo dei medi e dei grandi) per acquisire alcune competenze legate alla pre-scrittura ( esatto verso con cui si scrivono le lettere, scrivere il proprio nome , corretta impugnatura , gestione dello spazio nel foglio ecc.).


PROGETTO DI PSICOMOTRICITA’

( con l’esperto esterno Francesco Puppo)

La pratica psicomotoria è inserita nel percorso educativo scolastico, trova posto nel piano dell’offerta formativa ed è considerata come attività di aiuto e accompagnamento del bambino nel suo normale sviluppo. Le sedute di pratica psicomotoria sono parte integrante del progetto educativo che investe il contesto della Scuola. Gli effetti della Pratica Psicomotoria devono essere considerati come l’insieme dei graduali cambiamenti che il bambino matura in un lungo arco di tempo, cambiamenti che confermano l’integrazione progressiva delle funzioni psicomotorie. Si tratta di un traguardo che viene preparato sin dall’inizio del percorso e di conseguenza l’apertura al pensiero operatorio ha già le sue radici nella dinamica del piacere senso- motorio;

Azione /trasformazione /costruzione

Investimento affettivo/ emozionale dei luoghi per il gioco simbolico

Narrazione /costruzione di una storia attraverso le diverse forme di rappresentazione (disegno,modellaggio, collage…) Il progetto è rivolto ai gruppi dei piccoli, medi e grandi.


PROGETTO DI MUSICA

(con l’esperta esterna : Daisy de Benedetti)

Ancor prima che si stabiliscano i primi contatti con l’ambiente attraverso la vista, al bambino giungono i suoni e i rumori della vita quotidiana. La musica svolge quindi fin da subito un ruolo fondamentale nella vita del piccolo, che grazie ad essa può sviluppare nel tempo capacità di introspezione, comprensione e comunicazione, alimentando la sua
immaginazione e la sua creatività. È risaputo che l’età prescolare è il momento della vita in cui le potenzialità uditive sono massime e quindi ogni linguaggio, compreso quello musicale, viene appreso con estrema facilità e naturalezza. Una musica” si “può fare” a partire dal mondo che ci circonda, dalla natura, dalla vita di ogni giorno. Nello specifico utilizzeremo come punto di partenza gli albi illustrati, le storie, le immagini, essi saranno la base per sviluppare un progetto didattico con attività legate al canto, al movimento espressivo, all’ascolto attivo, alla produzione musicale con
piccoli strumenti, con proposte di interazione, di gruppo e individuali, che diventeranno via via più complesse, andando a sviluppare competenze ritmiche e melodiche.
I materiali di partenza saranno espediente per aprire le porte ad una dimensione più ampia, dar vita alle immagini e avvicinare i bambini a sonorità anche molto lontane dal quotidiano. Il progetto è rivolto ai gruppi dei piccoli, medi e grandi.


PROGETTO DI INGLESE

(con l’esperta esperta esterna Mrs Daniela Parussini , Madrelingua inglese)

“Imparare  un’altra  lingua  non  significa  solo  imparare  parole  diverse  per  le  stesse  cose,  ma  imparare un altro modo di pensare alle cose. 

 Il  progetto  si  intitola  “Little  English  Explorers”  e  ogni  attività  proposta  ha  lo  scopo  di  presentare  la  lingua  inglese  soprattutto  sotto  forma  di  gioco  in  modo  da  coinvolgere  il  bambino  in  prima  persona  favorendo  la  motivazione all’apprendimento in modo spontaneo e naturale. Il  corso  di  inglese  ha  come  scopo  quello  di  avvicinare  il  bambino  al  mondo  dell’inglese  attraverso  giochi,  canzoni, filastrocche ed attività creative e divertenti. Il progetto è rivolto ai gruppi dei piccoli, medi e grandi.