Religione

Insegnanti: Gloriana Cristofoli, Milvia Ravanello, Chiara Prenassi, Jessica Salvador

L’insegnamento della religione cattolica (IRC) nella scuola dell’infanzia intende promuovere, in continuità e collaborazione con la famiglia, l’educazione integrale del bambino, coltivandone il potenziale umano. L’IRC è parte integrante di un curricolo attento alle esigenze fondamentali delle persone e assume una particolare rilevanza nello sviluppo cognitivo, affettivo, morale e sociale del bambino. Per sua specifica scelta, l’insegnamento della religione non si propone come educazione alla fede, bensì come strumento che tende a favorire lo sviluppo della personalità del bambino nella dimensione religiosa.  Gli obiettivi specifici di apprendimento della religione cattolica, previsti nell’intesa CEI-MIUR, nell’ambito delle Indicazioni Nazionali per i piani personalizzati delle attività educative sono:
1. osservare il mondo, che è riconosciuto dai cristiani e da tanti uomini religiosi come dono di Dio Creatore,
2. scoprire la persona di Gesù di Nazareth com’è presentata dai Vangeli e celebrata nelle feste cristiane
3. Individuare i luoghi d’incontro della comunità cristiana e le espressioni del comandamento dell’amore testimoniato dalla Chiesa.

Il progetto di religione si suddivide in base all’età.